Un giorno da Sylvari

15112592724_c86d6f6f54_k

Questo costume mi è stato commissionato da un’amica appassionata del videogioco “Guild Wars II”, ed è ispirato all’outfit che il personaggio indossa nel dungeon dei Sylvari.

Quando, lo scorso agosto, Ilenia mi mandò l’immagine del suo personaggio, rimasi contemporaneamente affascinata e terrorizzata davanti a quella che sarebbe stata una delle mie più grandi sfide. Pur avendo già avuto occasione di realizzare costumi d’epoca, non me ne era mai capitato uno così composito, e più volte, in corso d’opera, mi sono chiesta se la mia creaturina potesse essere davvero all’altezza delle aspettative.

Le parti più difficili da realizzare sono state la sopragonna, che è stata costruita su una struttura a panier e a cui sono stati applicati dei pannelli decorativi a forma di petali e foglie; e il collo, che oltre ai materiali “capricciosi” (taffeta leggero a effetto stropicciato, crine sintetico e stecche) ha richiesto un lavoro di precisione quasi certosina per rendere al meglio l’idea della vegetazione che ne balzava fuori. Anche le rifiniture sul corpetto in corrispondenza del seno mi hanno dato – in tutti i sensi – del filo da torcere…

Finale (5) - Copia Finale (4) - Copia

È stato un lavoro lungo e travagliato, ma mi ha anche dato moltissime soddisfazioni; la più grande delle quali è stata la vista degli sguardi illuminati di Ilenia e del suo fidanzato davanti all’abito finito.

Finale (1) - Copia

Materiali

Strutture non visibili: tela di cotone (panier, base della collaretta); saia di cotone (intelaiatura del corpetto); crine sintetico (collo); piattina di plastica (panier, dettagli del collo); tela ragno (per tenere uniti i due strati di tessuto dei pannelli decorativi sul davanti); stecche rigide di metallo (corpetto, dettagli del collo).

Parti a vista: taffeta rigido cangiante blu e viola (sottogonna, maniche strette, collaretta, dettagli del collo, rifiniture del corpetto); taffeta leggero viola (corpetto, pettina rigida, sopragonna, dettagli del collo); nylon leggero plissettato con tessitura a nido d’ape (volant sulla sopragonna, pannelli decorativi, teli posteriori della gonna e soprammaniche; in questi ultimi tre casi, doppiato con il taffeta leggero).

Crediti: https://www.facebook.com/ShuFMPhotos (immagine in evidenza)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...